I dolci della tradizione al Bakery Lab. Si avvicina il terzo appuntamento

Ricetta pardule della tradizione sarda

le torte del corso di pasticceria

I dolci della tradizione al Bakery Lab. Si avvicina il terzo appuntamento del nostro corso di pasticceria e pubblichiamo una delle ricette della tradizione sarda, le pardule, che impareremo a fare con la guida della nostra pasticcera preferita Valentina Masala. La variante che presentiamo è quella con la ricotta, nella ricetta di Nonna Rosina!

“Is pardulas” sono un tipico dolce  pasquale della  nostra tradizione .

La versione sulcitana e campidanese prevede l’utilizzo della ricotta in luogo del formaggio, come invece vuole la tradizione barbaricina delle “Casadinas” o formagelle, che possono trovarsi anche in certe zone del Campidano, come a Serramanna e a Guspini.

Le pardule si presentano come delle sfoglie circolari, sottili e bianche, i cui bordi sono rialzati e plissettati a formare un piccolo recipiente delicato, che accoglie il ripieno a base di ricotta o formaggio ovino fresco, zucchero, uova, scorza grattugiata dell’arancia e del limone e zafferano.Non esiste una ricetta unica, in quanto la stessa varia da zona a zona e, nella stessa zona, da famiglia a famiglia.

Le pardule di Nonna Rosina

Sfoglia:

  • 200 gr semola finissima
  • 200 gr farina 00
  • 50 gr strutto
  • QB sale
  • QB acqua tiepida

Ripieno:

  • 1 kg ricotta vaccina
  • 1 uovo
  • 100 gr zucchero
  • 100 gr farina 00
  • 1 bustina di lievito
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 fiala rhum paneangeli
  • 2 bustina zafferano
  • Scorza di un limone e di un’arancia